dylan dog color fest humor – traduzione dallo svedese

La prima interessante storia del dylan dog color fest-humor si conclude con un misterioso enigma svedese.
E io amo profondamente le storie che ti coinvolgono in prima persona.
Non sapendo lo svedese, ho tentato una traduzione.
(Se c’è qualche scandinavo fra i lettori, lo prego di mandarmi eventuali correzioni.)

“Och dar slutar historien.
ni maste noja er med det kara lasare.
det kunde ha gatt varre.

men lyckligtvis ar det hogst otroligt att ni kan svenska.
och faktiskt:allt behöver inte ha en förklaring
for att om detta var fallet skulle livet bli valdigt trakigt”

E qui la storia si conclude.
Bisogna accontentarsi di ciò, cari lettori.
E poteva andare peggio.

Ma fortunatamente, è altamente improbabile che sappiate lo svedese [traduzione incerta].
E di fatto: non tutto ha una spiegazione…
…che, se così fosse, la vita sarebbe molto triste.

Inoltre due parole sulla copertina, che genialmente e generosamente unisce in crossover due testate mitiche della fumetteria Italia: i Bonelli e Lupo Alberto.
Credo che il punto di partenza di questa unione sia Enrico La Talpa.
Cos’ha in comune con gli zombi della prima copertina di Dylan Dog?
Esce da sotto terra.

Geniale.

Annunci

~ di debenedittismatteo su 3 maggio 2010.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: