IN UN BALENO Dante incontra Napoleone nella cornice dei superbi

IN UN BALENO
Dante incontra Napoleone nella cornice dei superbi

“O Padre nostro che nel cielo stai,
laudato il tuo nome ed il tuo amore,
venga ver noi la pace che tu dai.

La tua volontà sia fatta in cuor, e
dà oggi a noi lo quotidiano pane,
e rimettici, pel nostro dolore,

i nostri errori, se pensiamo vane
le colpe ch’ altri hanno fatto a noi,
libera da quel che pel cuor son frane.”

Sentivo quel pregar venire poi,
l’ombre pensando andavan sotto il pondo
e oppresse quanto creder tu non puoi,

purgando la caligine del mondo,
guardando quegli esempi di umiltate:
Francesco fu modello a tutto tondo,

e altri suscitavan la pietade,
come Giuseppe sposo di Maria
che in superbia lui si sa non cade.

Sentii una voce che diceva: “Via!
Se a man destra per la riva venite,
vedrete ormai la sembianza mia.

Son Napoleone che voi udite,
quell’Alpi, le Piramidi, quel Reno,
in vita le discese e le salite.

L’esilio, la sconfitta in un baleno:
fu vera gloria? Ai posteri la voce,
l’orgoglio di sicuro non da meno.

Pria di morir venne dal ciel, precoce,
la man di Dio pietosa e rincuorommi,
in me cambiai l’animo mio feroce”.

Dette queste parole ripartimmi.

Paterlini Giovanni, classe III san gregorio magno 2012-13

Questo apocrifo si presenta interessantissimo per i suoi legami al mito Manzoniano della conversione di Napoleone in extremis. Il “5 maggio” ipotizza un Napoleone incline alla preghiera, forse alla conversione, e questo apocrifo sembra continuare l’ipotesi, ponendo il grande generale in purgatorio.
I riferimenti alla poesia manzoniana si trasformano in intelligenti citazioni parafrasate: “ai posteri la voce” oppure “la sconfitta in un baleno” o “le Alpi […] il Reno”.
Ma non solo.
Ciò che cattura di questo apocrifo è la parafrasi del Padre Nostro in endecasillabi. Come già fece Dante nella cornice dei superbi, anche Giovanni Paterlini riscrive la preghiera delle preghiere in terzine – con risultati assolutamente soddisfacenti. Amen.

Annunci

~ di debenedittismatteo su 2 luglio 2013.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: