DI PIANGERE MAI CESSO Dante incontra Michael Jackson nel girone dei suicidi

DI PIANGERE MAI CESSO
Dante incontra Michael Jackson nel girone dei suicidi

Mentre procedea il mio cammino
lo mio maestro disse ch’eravamo
alla schiera dei violenti vicino.

E dinanzi a noi intravedevamo
cespugli secchi e anime straziate
braccate da cagne, fatte atro ramo.

Chiesi chi fueron quelle abbandonate
che intravedea un poco in là.
La guida disse ch’eran maltrattate.

Poiché in vita hanno rifiutato la
vita di Giove, ora son costrette
a compiere questa orrenda pena qua.

Dimandai che fu quella tra due vette
e lo mio maestro con la man destra
il segno di andare là mi dette.

E allotta tenendo la mia destra
ci incamminammo, e presto giungemmo
nei pressi di quell’anima maestra,**

donde un gentil saluto gli demmo,
ond’io gli dimandai chi lui fosse
rispose:”Michael Jackson!”, lo sapemmo.

Disse:”La voglia di cambiare mi mosse
tale che in vita non mi accettai,
e poi la voglia di droga mi scosse.

Ed ora son qui costretto, e mai
ne uscirò, e di piangere mai cesso;
per sempre invece piangerò i miei guai

Vi prego: non fate come me adesso
e anche se non vi volete bene
pensate spesso:”a Dio interesso!”

La vita è un dono, usatela bene.

Annunci

~ di debenedittismatteo su 20 agosto 2013.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: