VINCITORE APOCRIFO DANTESCO INFERNALE 2015, III EDIZIONE

APOCRIFO DANTESCO
Situazione
Dante e Virgilio entrano nella città di Dite, trovandosi davanti a una vasta area deserta disseminata di tombe di pietra che, scoperte, ardono fra le fiamme. Ci si trova nel sesto cerchio, dove sono collocati gli eretici, coloro che in vita scelsero di seguire riti o credenze diverse dall’ortodossia della Chiesa e gli epicurei, coloro che non credettero all’immortalità dell’anima. Qui si ha un incontro fra poeti, tanto caro a Dante che in questo cerchio incontra il poeta romantico Giacomo Leopardi. Il fulcro del passo è affidato però al poeta e guida Virgilio, che spiega a Dante come abbia delle affinità con Leopardi: il contenuto scomodo e controcorrente delle loro opere per le epoche in cui hanno vissuto, e l’impegno a narrare il vero.

Lì v’eran sol sepolcri discoverti
e dentro dannati ardendo dolenti,
distinsi fra sì tanti col petto erti1

om2 che chino stava e coi lumi spenti:
«cosa» dimandai io «t’affligge in seno,
il motivo di cotali tormenti?»

«Brucia3 e occide lo foco terreno,
lo mare inghiotte le vite mortali4,
malvagia natura non tene freno.

Le mie offense furon sì fatali
che or s’avvolge il corpo mio in faville5:
dissi lo Creator reo di essi mali.

Un poeta a te or vien alle pupille:
son quel Giacomo nato a Recanati,
ma di città sognando mille e mille.6

Ma or dimmi se furon a te negati
e del buon Appollo l’amato alloro7
e quelle contrade in cui si è nati.8

De le tue rime fei gran tesoro9!»
Perché quel tale non riconoscea,
mi volsi al mio maestro da costoro.

«Tu dell’uno e l’altro Guido10 dicea,
ma ecco qui chi a te la fama ha tolto»
rispuose «e seco il verso tuo avea11.

Parlò del vero12, e gloria13 infin ha colto,
ivi non sta egli per dotta follia,
ma perché mai al divin vólto s’è volto14.

Del tuo poetar non mutar via15:
tuo intelletto è caro al sommo duce16.»
Ma quelli17: «rea fu la sorte mia:

sì gravi affanni lo mondo produce!
E allor come potea io aver fede?
Là poco prende della sua luce18.

Beato quello che pur così crede.»

Parafrasi
In quel luogo v’erano solo sepolcri senza coperchio e al loro interno (dentro) i dannati che dolevano per la fiamme, [quando] mi accorsi di uno fra tanti eretti nel corpo (petto) un uomo che se ne stava chinato e con lo sguardo spento e gli chiesi: «cosa ti affligge nel cuore (seno)? Perché devi soffrire questi tormenti?»
«Le eruzioni vulcaniche (foco terreno) bruciano e uccidono, i maremoti annegano gli uomini, la natura malvagia non ha limiti (non tene freno).
Le mie offese furono così gravi (fatali) che ora il mio corpo è destinato ad ardere (s’avvolge in faville): poiché indicai [l’opera di] Dio (Creator) come colpevole di questi mali.
Ai tuoi occhi (pupille) si presenta un poeta: sono [quel] Giacomo che nacque a Recanati, ma che di città [poi] ne sognò numerosissime (mille e mille).
Ma ora dimmi: sei tu [quel poeta] a cui fu negata l’incoronazione e fu condannato all’esilio? Imparai molto da te!» Poiché non lo riconoscevo, mi volsi [con lo sguardo] dai dannati (costoro) al [mio] maestro.
«Tu parlavi di un Guido [Guido Cavalcanti] e dell’altro [Guido Guinizelli]» rispose «ma ecco qui [davanti a te] chi ti ha tolto la fama [poetica], il quale studiò la tua poesia (verso). Parlò del vero, e ricevette una grande fama [poetica], non si trova qui per la sua dotta follia, ma perché non ha mai avuto fede.
Non cambiare il tuo modo (via) di fare poesia, il tuo intelletto è caro a Dio (sommo duce)». Ma quello [disse a me]: «Il mio destino fu ingiusto: ci son così grandi affanni nel mondo! Io come potevo allora aver fede [in Dio]? Sulla Terra (la giù) arriva poco della sua grazia (luce). Beato colui che pur in queste condizioni (pur così) crede.»

Minicangeli Pierfrancesco

Annunci

~ di debenedittismatteo su 17 febbraio 2016.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: