BLACK MIRROR – SAN JUNIPERO

Ma il finale di questa puntata è “melenso, buonista e atipico rispetto alla serie” oppure è “cinico come al solito”?

Attenzione, seguono spoiler: solo chi ha visto la puntata in questione vada avanti con la lettura.

[SPOILER – BLACK MIRROR S03E03 – SAN JUNIPERO]

La terza puntata della terza stagione di Black Mirror si intitola “San Junipero”.
Se fossimo in un mondo sacralizzato e simbolico, qualcuno potrebbe vedere nei due “tre” che accompagnano questa puntata un richiamo trinitario.

San Junipero (Ginepro) è il frate francescano che nel corso del 1700 evangelizzò la California. E’ stato proclamato santo da papa Francesco nel 2015. Pare che fosse molto severo, ed è stato accusato di aver favorito il genocidio dei pellerossa californiani. Un santo su cui discutere. Esattamente come il luogo che nel telefilm porta il suo nome: San Junipero è un “luogo santo” oppure un “luogo di morte”?

Qualcuno, sui forum, ha accusato il finale di questa puntata di non essere tragico come gli altri, bensì melenso. Non sono d’accordo.
Il finale di “San Junipero” è tragico come tutti gli altri episodi di Black Mirror. Non ha nulla di melenso. E non finisce bene.
Non ve ne siete accorti, ma “San Junipero” è l’inferno.

La mora Kelly dice la verità quando si arrabbia con la bionda Yorkie: San Junipero non è il paradiso, è un luogo di egoismi (cioè il suo contrario). Kelly ne è certa, perchè ricorda i 49 anni di matrimonio con suo marito: un luogo di amore maturo, adulto, completo.
Solo che poi si fa tentare e cambia idea.
Da cosa si fa tentare? Dalla nostalgia.

Ma “San Junipero” non è solo una puntata che parla di nostalgia, è una puntata che affronta il problema della vita eterna, dell’eterna giovinezza.
Della morte.

E’ una puntata religiosa, sacra, spirituale (non a caso le famiglie di entrambe le protagoniste sono religiose… se non ricordo male direi che è la prima volta che la religione viene citata esplicitamente in BM, serie normalmente atea e cinica fino all’osso).

San Junipero va oltre le solite puntate di Black Mirror, perchè applica la tecnologia al “sacro”, mentre finora l’aveva applicata al “profano”. All’anima, oltre che alla mente e al corpo.

Il vero abitante di San Junipero è Wes, l’ossessionato.
La nostalgia è una droga, e qui vediamo la nostalgia sacralizzata. San Junipero è un mondo senza relazioni, dove la vita non si produce (non a caso le due protagoniste sono lesbiche), ma si consuma e basta.
Il locale satan-sado-gothic non è un’eccezione a San Junipero: è la sua reale essenza.

Kelly e Yorkie scelgono di restare adolescenti per sempre, e chiunque ha superato l’adolescenza sa che non c’è nulla di peggio che essere adolescenti in eterno.
Kelly e Yorkie (come Paolo e Francesca) scelgono l’innamoramento eterno, che non sarà mai amore: l’innamoramento sono solo due egoismi che si incontrano.

Consegnano la loro anima all’ennesimo Horcrux, riuscendo dove Voldemort aveva fallito. “Niente è peggio della morte” dice Voldemort a Silente nel combattimento al Ministero della Magia. E Silente gli risponde che pensare che la morte sia la peggiore delle cose è sempre stato il suo più grande limite. E la Rowling ci lascia una domanda alla quale questa puntata di BM risponde: “cosa c’è peggio della morte?”. Secondo me la risposta è “vivere senza amore”, che è esattamente ciò che Kelly e Yorke scelgono. Una pseudo-vita eterna, uno pseudo-amore adolescenziale senza coraggio né futuro: la parodia del paradiso.

Questo magnifico terzo episodio della terza stagione di Black Mirror racconta della vendita dell’anima al diavolo. Le due protagoniste si aiutano ad andare all’inferno, in un modo che non era mai stato raccontato prima.
Kelly e Yorkie si imprigionano del Paese dei Balocchi, si condannano al Paese delle Maraviglie, si distruggono l’anima – senza nemmeno rendersene conto.

Avete visto le istruzioni per andare all’inferno.

Ditemi adesso che è melenso.
Bacioni.

[FINE SPOILER]

Annunci

~ di debenedittismatteo su 19 dicembre 2016.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: